A Milano le lampade made in Gela “Sciatu” , del designer Belluccia

 

Saranno presentate in anteprima  al  “DesignCircus design+art” di  Milano, le nuove versioni delle lampade scultoree  “Sciatu”,  create dal designer di interni gelese Renato Belluccia.

L’appuntamento è per l’uno e il due aprile nella splendida e centralissima location dell’Atelier di Corso Como 5, che accoglierà  l’evento di arte e design indipendente.

Le lampade “Sciatu”  realizzate interamente a mano dall’autore con le carcasse delle piante di fico d’india, continuano ad innovarsi.

“Non vi svelerò molto delle nuove lampade, manca poco!  Vi dico solo che la tecnologia è stupefacente, più che mai, e la nuova base è veramente bella; sono veramente orgoglioso del mio lavoro”. Ha detto Belluccia.

“Tanto studio, tanta dedizione, tante notti e chilometri fatti per trovare i migliori pezzi che la mia terra offre; ma, in questa nuova versione non presento solo il mio lavoro e  la Sicilia, ma in particolar modo la mia città.” Ha continuato

Anche la tecnologia unica nel suo genere che permette l’accensione e lo spegnimento con un semplice soffio sulla pala è prodotta a Gela.

“Un grande risultato tecnico qualitativo per il territorio”. Ha commentato Belluccia.

“Le stesse lampade portano un nome tutto gelese: “sciatu miu” – fiato mio, sei la mia aria, la mia vita, cosi, come io dono un po’ della mia vita per dare luce a ciò che era morto, uno scarto.” Ha detto il designer

Le lampade sono interamente ecologiche anche grazie alla cura dei passaggi produttivi dove le stesse sfumature e la colorazione sono passaggi che la materia fa in modo naturale.

“Le lampade sciatu, a cavallo tra l’arte ed il design, sono opere sempre diverse ed uniche che si avvalgono di un concetto fondante: la resilienza. “ Ha detto Belluccia