Minacce alla compagna del figlio. Divieto di avvicinamento per un gelese

Misura cautelare nei confronti  del gelese G.A.B. di 49 anni, del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla fidanzata del figlio, che più volte aveva minacciato e verso cui ha avuto atteggiamenti violenti. Il tutto a conferma di una frustazione ma anche di terrore che viveva la vittima che ha raccontato agli operatori della Polizia, i fatti di violenza subita. La terribile vicenda è stata arginata grazie alla collaborazione sinergica, tra Polizia e il procuratore della Repubblica Lucia Lotti. La Polizia esercita  a Gela un sostegno costrante per le vittime di tali ignobili forme di reato