Minacciava e aggrediva la sua ex convivente. Arrestato un giovane gelese

Ha procurato alla sua ex convicente  lesioni gravi, con retirate aggressioni fisiche, e minacce continue, al punto di renderle la vita impossibile. Scatta l’arresto per un gelese C. G. di 27 anni, con precedenti penali. L’operazione è stata eseguita dagli agenti del Commissariato di Gela coordinati dal dirigente Francesco Marino e dalla d.ssa Laura Romano. L’attività è stata finalizzata a garantire alla donna e ai due figli minori, una protezione nei confronti dell’uomo sorpreso più volte dagli operatore del 113 sotto casa della ex convivente metre tentava di sfondare il portone e manifestava atti di violenta aggressione, insulti e minacce.  L’uomo che è stato posto agli arresti domiciliari

Articoli correlati