Missione Amatrice: da Niscemi la proposta di creare un comitato per aiutare i terremotati

Un comitato pro terremotati del centro Italia che coinvolga i sindaci dei Comuni vicini a quello di Niscemi. È questa l’idea del primo cittadino Francesco La Rosa, di ritorno dalla recente missione di solidarietà ad Amatrice, paese duramente colpito dal sisma degli ultimi mesi. Le popolazioni superstiti hanno bisogno di ogni genere di aiuto e di sostegno psicologico e morale per poter superare il grave e perdurante momento.

Da qui la proposta rivolta agli altri sindaci del comprensorio per costituire un comitato e attuare così tutte le iniziative di solidarietà che saranno concordate, in modo da poter aiutare quanto più possibile questa gente.

Nella recente missione ad Amatrice, La Rosa, l’architetto Pino Riccardo Cincotta, responsabile del servizio comunale di protezione civile, i volontari delle associazioni di protezione civile, Gaetano Conti, presidente della Prociv-Anpas, Gaetano Blanco dei Rangers International, Dario Rizzo della Polpen, Pietro Allia e Giuseppe Monelli della Misericordia, accompagnati da una troupe dell’emettinte televisiva gelese Rete Chiara, hanno portato coperte, indumenti e prodotti per l’igiene personale e della casa.

Esperienza forte che ha visto martedì pomeriggio la consegna degli attestati di merito alle associazioni e ai volontari.

Intanto l’incontro per costituire il comitato pro terremotati si terrà venerdì 3 febbraio, alle 17:00, nella Casa del Volontariato di via Bandiera, a Niscemi.

Articoli correlati