Muos: monitoraggio di onde elettromagnetiche a Niscemi

Il Comune di Niscemi e l’Arpa Sicilia (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente), hanno stipulato un accordo per il monitoraggio di onde elettromagnetiche, distribuite nei vari quartieri della città, attenzionando con maggior riguardo, le cosiddette aree sensibili (strutture sanitarie, asili nido, scuole materne, scuole di ogni ordine e grado, ospedali e case di riposo). Una decisione molto attesa dai cittadini, allarmati non solo per il pullulare di ripetitori della telefonia mobile ma soprattutto per la presenza da oltre un ventennio delle 46 antenne della base Nrtf della Marina militare Usa di contrada Ulmo, dove entrerà in funzione anche l’ostacolatissimo Muos. I cittadini aspettavano da tempo tale decisione. Niscemi é il centro più popoloso della provincia nissena, in cui le morbosità tumorali sono in netto e preoccupante incremento. 

 

Articoli correlati