Museo Archeologico: la Gela degli anni ’70 di Giovanni Chiaramonte, per Ultima Sicilia

Arriverà a Gela il 23 settembre la mostra itinerante del fotografo di origini gelesi Giovanni Chiaramonte “Ultima Sicilia”.

Viaggio nella memoria per il fotografo nato a Varese nel 1948 da genitori di Gela. Le sue prime immagini nell’estate del 1970, in un bianconero inedito, raccolti poi in un libro appena uscito con PostCart.

Tante le foto dedicate alla città del Golfo negli anni ’70, quando il fotografo aveva 21 anni. Allora era uno studente di filosofia e per la prima volta decisie di affrontare il tema dell’immagine attraverso la fotografia, dedicando un mese a fotografare quella parte di Sicilia.

Dopo l’estate stampò  pochissime di queste immagini. Da  lì Giovanni Chiaramonte decise che  la fotografia era il suo cammino ma si dimentica completamente di questo suo primo lavoro.

Poi il ritrovamento dei negativi che raccontano un mondo lontano e che dimostrano come l’istante possa divenire permanenza.

Appuntamento è al Museo archeologico di Gela fino al 10 novembre.

All’inaugurazione, che inizierà alle ore 18:00,  interverranno il direttore del Museo Ennio Turco, l’artista Giovanni Iudice, il direttore del Museo della Fotografia Sebastiano Favitta, e la giornalista Susanna Occhipinti.