Nascondeva coltello in tasca, e violava obblighi di sorveglianza speciale. Arrestato gelese

Andava in giro con un coltello a serramanico, nascosto nella tasca del pantalone, inoltre non aveva rispettato gli obblighi di sorveglianza speciale. Per tale ragione gli agenti del Commissariato di Gela, nell’ambito del servizio di prevenzione e repressione dei reati in genere predisposti per la settimana in corso, hanno arrestato N. E.,  gelese 25 anni. Il giovane era in auto con C.S., proprietario dell’autovettura, quando è stato fermato dagli agenti, insospettiti dal fatto che il guidatore e proprietario aveva più volte effettuato delle manovre per eludere il controllo. C.S. è stato ritrovato in possesso di grammi 0,54 di hashish e deferito all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà.