Natale in stile tropicale, ma a Capodanno la svolta: arriveranno freddo e neve

La durata eccezionale dell’anticiclone da record,  ci ha dato temperature molto al di sopra della media stagionale. In tanti hanno trascorso il giorno di Santo Stefano al mare, a godersi il sole e nel tratto del nuovo lungomare gelese,  accanto al cantiere ancora non smontato, si sono viste famiglie con bambini, giovani e meno giovani a passeggio, o con la bici. Un natale quasi in stile tropicale con temperature miti anche la sera. L’altra pressione questa volta non ha riguardato solo la Sicilia, in questi giorni si sono viste dalle mimose a Milano alle rose sbocciate a New York, caldo primaverile anche in Germania e Svizzera dove si è trascorso un Natale senza fiocco di neve. Il tepore di questi giorni andrà avanti per tutto dicembre, ma a ridosso del Capodanno si registgrerà una variabilità che sarà determinata da correnti gelide dall’Europa dell’Est. È quindi molto probabile che il 2016 si presenti con un ribasso di temperatura anche molto decisive nei primi due giorni dell’anno, perfino in Sicilia. La viarabilità di oggi, con pioggerella prevista per tutto il giorno, è quindi solo una breve pausa del lungo ciclo di bel tempo che ha illuminato il Natale, e la previsione di stabilità andrà avanti anche nelle utlime giornate del 2015, quando cambierà lo scenario a capodanno. In che modo si manifesterà questa corrente gelida proveniente dall’est, è ancora presto per stabilirlo secondo le previsioni MeteoSicilia: anche se tradizionalmente il giorno delle befana è contrassegnato da neve e gelo, chissà se gli appassionati potranno andare a sciare sull’Etna!