Nella loro abitazione hashish e marijuana. Arrestati due giovani fratelli niscemesi

 

Trovati nella loro casa 58 grammi di hashish e 20 grammi di marijuana. Arrestati due fratelli niscemesi. Si tratta di Salvatore Iudica di 26 anni e di Andrea Iudica di 21 anni, entrambi con precedenti specifici.

I due dovranno rispondere del reato di detenzione in concorso ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’operazione è stata svolta ieri mattina dagli agenti del Commissariato di P.S. di Niscemi,  durante il servizio finalizzato alla prevenzione e la repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope.

Gli agenti  in particolare, dopo aver notato i due giovani fare rientro a casa,  hanno deciso di effettuare una perquisizione domiciliare nei pressi della loro abitazione. Tale controllo ha dato  esito positivo.

I poliziotti hanno ritrovato lo stupefacente sopra il tavolo della cucina sita al terzo piano dell’abitazione, celato all’interno di uno scatolo di cartone una tavoletta di hashish di 35 grammi circa e custodite all’interno di un porta sigarette, 12 stecchette di hashish del peso netto di 17 grammi circa pronte per la cessione a terzi.

In un secondo contenitore di sigarette in metallo sono stati  rinvenuti altri 4 pezzetti di hashish del peso di 6 grammi netti e all’interno di un pacchetto di sigarette un ulteriore pezzetto della stessa sostanza del peso netto di 8 grammi.

Sempre nel corso della perquisizione domiciliare gli operatori hanno ritrovato, custodita all’interno di un barattolo di vetro, della marijuana del peso complessivo di 20 grammi circa.

Inoltre, è stata trovato  la somma complessiva di 221,50 euro circa, suddivisa in banconote di medio e piccolo taglio, provento dell’attività di spaccio, oltre ad un taglierino, due coltelli ed un bilancino di precisione, materiale indispensabile per il taglio e la pesatura dello stupefacente.