“Nella pelle sbagliata”: la vita difficile di chi nasce nel mezzo …

Fabio è “Nella pelle sbagliata” di chi non può essere liberamente se stesso senza offendere la morale altrui, di chi impara a vivere dietro una macchina fortografica per esprimere liberamente il proprio punto di vista. Una adolescenza spesa nel capoluogo siciliano alla fine degli anni ’70, quando i pregiudizi erano ancora fortemente radicati ed essere omosessuale era un’offesa, una stortura, un atteggiamento che andava punito a suon di offese e di calci.

Ma “Nella pelle sbagliata” è anche la storia di Veronica, prostituta dal fascino inarrivabile, sogno proibito e non di molti uomini, che però ha peccato di presunzione, pensando di potersi concedere il lusso dell’amore. A Catania, nel quartiere a luci rosse San Berillo, Veronica si prostituisce, ammaliando i clienti con i suoi occhi neri come la lava.

“Nella pelle sbagliata” è una storia d’amore e di accettazione dove le loro storie scorrono parallele, per poi unirsi in un finale onirico, che rimetterà insieme tutti i pezzi di una storia vissuta intensamente.

“Nella pelle sbagliata”: è  il titolo del primo romanzo del fotoreporter palermitano Francesco Faraci.

Chi è Francesco Faraci

Francesco Faraci nasce a Palermo nel 1983. Foto‐reporter, scrittore e video-maker. Diversi suoi reportage sono stati pubblicati su riviste nazionali ed estere (Il Venerdì di Repubblica, La Repubblica, Il Manifesto, Time Magazine, Globe and Mail, The Guardian, Erodoto108).

Nel 2016 il suo progetto fotografico “Malacarne” è diventato un photobook curato da Benedetta Donato ed edito da Crowdbooks. Nel 2017 il libro è stato selezionato dal “Centre de Cultura Contemporània de Barcelona” (CCCB) per il Photobook Fenomenon. Attualmente tiene workshop in giro per l’Italia e continua a lavorare su altri progetti. Nella pelle sbagliata è il suo primo romanzo.

“Nella pelle sbagliata” sarà presentato giovedi 30 novembre. Appuntamento alle 19:30 presso la Libreria Vicolo Stretto di Catania (via Santa Filomeno 38). Dialogherà con l’autore la social media strategist Carmelinda Comandatore, mentre l’attore Dario Raimondi leggerà alcuni brani.