Un atto incivile non ci scoraggia: artigiane riaprono le casette di Natale

Un atto incivile non ci scoraggerà dal voler fare qualcosa di buono per questa città. Questo quanto affermato dalle artigiane che nelle casette di legno illuminate di piazza Umberto I hanno esposto i loro prodotti nel periodo di Natale.

I prodotti messi in vendita sono stati trafugati nella notte di Capodanno da ignoti malviventi. L’amara sorpresa dell’1 gennaio pomeriggio ha portato all’interruzione del mercatino di Natale previsto fino al 6 gennaio.

Oggi la decisione di continuare, e domani dalle 10:00 il mercatino riaprirá i battenti.

Sarà una esposizione solidale per dimostrare che si ha voglia di andare avanti nonostante in città vi sia qualcuno che fa di tutto per distruggere ogni iniziativa di miglioramento.

” Sono particolarmente fiero di aver caldeggiato la proposta di queste splendide signore per le quali la stima che oggi provo è profonda.
La riapertura di domani è un messaggio di una elevatura tale da rendere fiero ed orgoglioso ogni concittadino di questa terra. Con onore sono stato reso partecipe della gioia in apertura progetto e delle lacrime alla scoperta del vile gesto, ma ancor di più della forza di volontà nel risollevarsi e nel non piegarsi ad atteggiamenti di ingiustizia. ” ha detto l’assessore al Turismo Valentino Granvillano.