Nessun aumento Tari. Per Morello, sará un altro debito fuori bilancio

Resteranno uguali le aliquote della Tari, la tassa sullo sulla raccolta e smaltimento dei rifiuti. Ieri i consiglieri di centrosinistra hanno abbandonato l’aula facendo cadere il numero legale, per cui l’imposta resterà uguale allo scorso anno. I consiglieri di centro sinistra hanno abbandonato l’aula quando é stata rifiutata la proposta di Cirignotta di modifica della percentuale del tasso di produttività del servizio di modo da poter abbassare le aliquote. Diversi disappunti si sono verificati durante il consiglio di ieri sera, dove avevano detto Sí all’aumento dell’importo i pentastellati Virginia Farruggia,, Sara Cavallo, Simine Morgana, Vincenzo Giudice, oltre che dagli esponenti di Un’Altra Gela Anna Comandatore e Salvatore Sammito. Il no, invece, è stato espresso dal consigliere cinquestelle  Angelo Amato e dai consiglieri di Un’Altra Gela Vincenzo Cascino e Salvatore Farruggia. Hanno lasciato l’aula tutti gli altri gruppi, oltre al PD. Secondo i componenti del Collegio dei Conti, nella spesa per il servizio devono essere inseriti anche due milioni di euro relativi al conferimento dei rifiuti alla discarica Timpazzo, Presente l’assessore Fabrizio Morello che ha confermato che senza aumento di tassa si creerà un debito fuori bilancio di tre milioni di euro a cui si aggiungeranno altri due milioni per Timpazzo. 

 

Articoli correlati