Nicole nata già morta? Il nonno: “Li voglio vedere tutti in galera!”

Bisognerà attendere l’esito degli esami istologici per confermare l’ipotesi che in queste ore rende il dramma della piccola Nicole ancora più straziante. Secondo il perito di parte dei genitori della neonata, Guglielmo Catalioto, potrebbe esserci la possibilità che la creatura non abbia mai respirato e che quindi sia nata già morta. Qualcuno forse ha avuto fretta di dire il contrario e cioè che Nicole era nata viva, questa la spiegazione del neonatologo. Tuttavia, ogni ipotesi ora come ora rimane tale e quindi priva di conferme. Sarà l’anatomopatologo, incaricato dei rilievi istologici, a stabilire se i polmoni della piccola abbiano o meno preso aria dopo il parto. Intanto, cresce la rabbia tra i familiari. Se così fosse e quindi se questa tesi fosse confermata, perché dire il contrario? Perché tutte quelle telefonate alla disperata ricerca di un posto letto? Perché partire poi alla volta di Ragusa? “Li voglio vedere tutti in galera! – ha tuonato il nonno della piccola Nicole – devono chiudere tutto, nessuno deve più passare quello che stiamo passando noi!” Intanto, su face book Tania continua a urlare giustizia. “Ogni giorno ci svegliamo con la speranza che nulla di quello che è successo sia vero, ma la realtà ci assale immediatamente e il dolore ci trafigge sempre più forte…odio il mattino. Io e Andrea ringraziamo tutti coloro che ieri hanno partecipato al saluto della nostra bambina. I nostri familiari, i nostri amici, le Istituzioni, tutte le persone che, pur non conoscendoci, ci sono state vicine, ringraziamo la parrocchia di Mascalucia, Don Paolo e soprattutto l’Arcivescovo Gristina per la bellissima messa. Grazie a tutti per l’amore dimostrato alla nostra Nicole. Noi lotteremo per lei e per tutti i bambini che verranno anche grazie al vostro aiuto”.