Niscemi: al via da Lunedì il rilascio della carta d’identità digitale

“Da Lunedì 11 Settembre i cittadini del comune di Niscemi dovranno dire addio alla tradizionale carta di identità cartacea”

A dirlo con soddisfazione è il sindaco Massimiliano Conti in apertura di una conferenza stampa che ha presieduto oggi alle 12.30 nell’Ufficio di gabinetto del Palazzo di città, affiancato dal vice sindaco Pietro Stimolo, dall’assessore Adelaide Conti, dal presidente del Consiglio comunale Fabio Bennici, dal Consigliere comunale Angelo Chessari e dal responsabile dei servizi demografici del Comune Francesco Amato (nella foto).

“Da lunedì prossimo 11 settembre,” ha aggiunto il primo cittadino,” così come previsto dal Decreto legislativo n. 78 del 2015, “il Comune di Niscemi, rilascerà ai cittadini richiedenti il documento d’identità personale elettronico che è simile alle odierne patenti di guida e codici fiscali”.

L’introduzione della nuova procedura di rilascio delle Carte d’identità digitali infatti, è stata fortemente caldeggiata dall’Amministrazione comunale diretta dal sindaco Massimiliano Conti e costituisce un ulteriore passo avanti nel processo d’informatizzazione e digitalizzazione dei servivi democratici comunali.

Il costo previsto per il rilascio della Carta d’identità digitale da parte del Comune al cittadino è di 22 Euro e 50 centesimi, mentre per il rilascio del duplicato di 28 Euro.

La nuova Carta d’identità digitale, contiene all’interno un microchip con i dati completi della persona, mentre all’esterno saranno soltanto visibili il nome e cognome, la data ed il luogo di nascita, il sesso e la via e numero civico di residenza di ogni singolo cittadino.

La nuova Carta d’identità elettronica,  oltre ad essere strumento d’identificazione del cittadino è anche un documento di viaggio in tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea  ed in quelli con cui lo Stato Italiano ha firmato specifici accordi.                                                                                                                 Per richiedere la nuova Carta d’identità elettronica, i cittadini devono recarsi personalmente  presso gli uffici dei servizi demografici del Comune  e consegnare una foto recente con sfondo bianco formato tessera, una copia del codice fiscale o tessera sanitaria e la carta d’identità scaduta o in scadenza.

All’atto della richiesta, i cittadini possono anche esprimere la propria volontà a donare gli organi.

Un aspetto questo nei confronti del quale il sindaco Massimiliano Conti si è mostrato parecchio sensibile ed esorta i cittadini  a dare  la disponibilità alla donazione degli organi per la salvezza di tante vite umane.

Per i minorenni che richiedono la Carta d’identità elettronica, occorre l’atto di assenso da parte dei genitori esercenti la potestà.

Il nuovo documento d’identità elettronico rispetta le scadenze previste per la vecchia Carta d’identità cartacea, ovvero  fino a tre anni di età, la validità  di 3 anni;  dai 3 anni ai 18 anni di età la validità del documento per 5 anni e dai 18 anni di età in poi, la validità del documento per 10 anni.

Le Carte d’identità cartacee saranno valide fino alla data di scadenza.

Da lunedì 11 settembre prossimo inoltre,  non è più possibile emettere le Carte di identità cartacee se non nei casi eccezionali e straordinari debitamente documentati dall’utente e vagliati dal responsabile del servizio.