“Niscemi cardioprotetta”: a breve tre defibrillatori in città per la salute dei cittadini

Cala il sipario sul progetto “Niscemi cardioprotetta”, promosso dal Comune di Niscemi, dal Rotaract e dal Centro Caritas “Oasi Gesù misericordioso”, al fine di garantire la salvezza dei cittadini in situazioni di malessere improvviso.

Per l’occasione sono state effettuate delle simulazioni di pronto soccorso in piazza Vittorio Emanuele per incidenti stradali e cadute dalle moto, alla presenza del sindaco Massimiliano Conti e dell’assessore Adelaide Conti, dai volontari delle locali sezioni delle Associazioni nazionali Carabinieri (Anc), Polizia penitenziaria (Anppe), dai Ranger International, dai volontari del soccorso con un’ambulanza e dagli scout Agesci Niscemi 1.

La manifestazione è stata animata anche dalla partecipazione delle associazioni Desmo Niscemi, Vespette dispettose e Auto d’epoca, che hanno messo a disposizione i veicoli e i propri soci per le simulazioni degli interventi di pronto soccorso.

A conclusione dell’evento, sono stati consegnati gli attestati di partecipazione al corso di primo soccorso ai volontari delle associazioni e ai singoli cittadini che hanno frequentato, nonché le targhette di acquisto di tre defibrillatori semiautomatici all’Amministrazione comunale, che sono già in arrivo.

I tre apparecchi salvavita saranno collocati nei punti più strategici del centro abitato per essere sempre pronti all’uso in caso di emergenza e sono stati acquistati col contributo di cinquanta euro da parte di ogni associazione partecipante al corso e di venti euro da parte di ogni singolo cittadino.