Niscemi e viabilità: lavori di manutenzione stradale per garantire maggiore sicurezza.

Attualmente il manto stradale del comune di Niscemi risulta danneggiato o addirittura quasi intransitabile, costituito da numerose buche e scanalature causate delle violenti piogge, lavori eseguiti in modo errato da parte di aziende private e dall’urbanizzazione selvaggia avvenuta negli anni 80, che per tanto tempo ha messo a rischio la sicurezza dei cittadini.  L’amministrazione comunale ha dato il via a numerose operazioni di manutenzione stradale che interessano gran parte della città. Le zone urbane ed extraurbane in cui attualmente vengono svolti lavori di manutenzione stradale, sono: Via V. Crescimone, Via Masaracchio, Via Camiolo, Via Bandiera, Via Enna, Corso Gramsci, Via A. Da Messina, Via Brindisi, Via Botticelli, Via martiri di Nassiryia, Via Carlo A. dalla Chiesa, Via Popolo e Viale Mario Gori. In queste zone interne si eseguono lavori di: pavimentazione, demolizione, scavi, rimozione, ricollocazione di marciapiedi e introduzione di segnaletica orizzontale e verticale. Riguardo le zone extraurbane, le zone interessate sono: Vituso, Cutugno, Stizza e vicinale Minardi. Si eseguono scavi, stendimento cementizio, formazione di cunette stradali, rimozione e ricollocazione di barriere di sicurezza stradale e introduzione di segnaletica stradale. L’ assessore  alla viabilità, Giuseppe Giugno, ha sottolineato la difficoltà di interventi nelle zone periferiche, a causa di problemi idrogeologici e paesaggistici, in particolare nella vasta zona della Sughereta. L’amministrazione comunale ha speso circa un milione di euro di manutenzione e due milioni circa ponendo asfalto fotocatalitico in viale Mario Gori, via del Popolo e via Ponte Olivo. Giugno ha puntualizzato, come la viabilità interna niscemese sia in buone condizioni rispetto ad alcune città italiane e di come l’amministrazione comunale, con a capo il sindaco La Rosa, sia sempre attiva, presente sul posto e tempestiva nelle azioni di manutenzione stradale, avvalendosi dell’aiuto di associazioni territoriali in caso di emergenza, come l’alluvione di Settembre e la tromba d’aria di Ottobre.   Oltre ai lavori di manutenzione si aggiungono anche quelli di decoro urbano, in Viale Mario Gori e altre zone, con la creazione di posti auto e passaggi pedonali. La creazione di dossi artificiali in Viale della Costituzione e Angelo Marsiano, creati per garantire maggior sicurezza e smaltire il traffico dei veicoli. Nelle scuole, sono stati attuati di piani di sicurezza attraverso l’introduzione di apposite segnaletiche e rotatorie. Giugno, ha concluso dicendo che l’amministrazione comunale interviene in modo attivo cercando di dare il meglio ai cittadini, partecipando a bandi e concorsi per migliorare la situazione della viabilità, ed è sempre attenta a qualsiasi forma di danneggiamento.

Articoli correlati