Niscemi, grande affluenza per la tradizionale “Giunta” del Venerdì Santo.

Migliaia di applausi e commozione sui volti dei presenti in occasione della tradizionale e suggestiva “Giunta” del Venerdì Santo.

La “Giunta” rappresenta una delle più antiche tradizioni niscemesi, nonchè la più attesa  tra i numerosi appuntamenti della Settimana Santa, che riesce a registrare una notevole partecipazione e capace ancora di fare emozionare nel vedere il fatidico Incontro “Giunta” tra Gesù che porta la croce sulle spalle e Maria Addolorata.

La processione, con le statue di Gesù, Maria Addolorata, San Giovanni e Veronica, è iniziata nel primo pomeriggio dalla Chiesa S. Maria d’Itria e Addolorata accompagnata dal suono delle trombe e dal coro straziante dei “Lamentaturi”, percorrendo le vie principali della città per culminare presso il Santuario della Madonna del Bosco dove è stato posto il corpo di Cristo sulla Croce.

Un appuntamento per commemorare Passione e la crocifissione di Gesù Cristo con alcuni cenni all’attualità, meditando profondamente sulle violenze di ogni genere che vengono consumate quotidianamente.

Le celebrazioni proseguiranno in tarda serata con la deposizione di Cristo dalla Croce e messo sul tradizionale “Catalettu” e  portato in processione presso la Chiesa dell’Addolorata e che potrà essere venerato fino alla giornata di domani.