Niscemi: Il Vescovo Rosario Gisana apre la Porta Santa della Carità presso la Casa di Riposo.

Nell’anno del Giubileo straordinario della Misericordia, indetto da Papa Francesco, Mons. Gisana, vescovo di Piazza Armerina, ha aperto ieri, 3 Maggio, la Porta Santa della carità, presso la Casa di Riposo G. Giugno, sita in via Martiri di Nassiriya.

Tanti i fedeli ad attenderlo. Dopo l’apertura della porta, il Vescovo ha letto la parabola del “Padre buono con i suoi due figli” e benedetto i fedeli, «Solo attraverso opere di carità possiamo avvicinarci al Signore Gesù e sentirlo in mezzo a noi». Ha detto il Vescovo, seguendo le indicazioni di Papa Francesco e invitato tutti i presenti a fare delle opere di carità per aprire le porte alla Misericordia.

La cerimonia, aperta con il solenne Pontificale in occasione della giornata dedicata ai Santi Giacomo e Filippo, in Chiesa Madre. Successivamente un corteo di fedeli, associazioni religiose e di volontariato, forze dell’ordine e amministrazione comunale (il sindaco Francesco La Rosa e l’assessore Giuseppe Giugno), si sono avviati verso Piazza Martiri di Nassiriya, seguendo un itinerario che ha toccato alcune vie del centro storico, come: via Regina Elena, Via S. Noto e santuario della Madonna del Bosco, in cui vi sono stati alcuni momenti di riflessione, in occasione del mese Mariano.

Alla fine della celebrazione, il Vicario Foraneo Buscemi, ha ringraziato il vescovo a nome di tutti i cittadini ed associazioni per questo evento speciale a Niscemi, invitando tutti, non soltanto a fare visita agli anziani residenti nella struttura, ma anche ad “aprire la porta della propria casa” a gente disagiata e sofferente.

Articoli correlati