Niscemi: individuati i 33 cittadini destinatari di assegno civico per lavori socialmente utili

Da oggi  a 33 cittadini appartenenti a  famiglie in disagio economico e sociale  sarà erogato un assegno civico da 500 euro mensili per  svolgimento di attività socialmente utili al Comune di Niscemi. La durata della prestazione  non può superiore a tre mesi e per un massimo di 100 ore mensili.
Lo ha reso  noto l’Amministrazione comunale diretta dal sindaco Francesco La Rosa, attraverso l’assessorato ai servizi sociali presieduto da Valentina Spinello.  Così come previsto dal Piano di zona 2013-2015 del  Distretto socio-sanitario n.9,  l’assessorato aveva pubblicato un bando  per la selezione dei beneficiari dell’assegno civico, volto a sostenere persone e famiglie in condizioni di disagio economico e sociale della città. 
I cittadini individuati saranno destinati alla manutenzione del verde pubblico e del patrimonio comunale ealla  pulizia e piccola manutenzione degli edifici comunali.
Le spese relative all’assicurazione per la responsabilità civile e contro gli infortuni sul lavoro presso l’Inail sono a carico del Comune. 
I 33 beneficiari dell’assegno sono impegnati da oggi per 25 ore settimanali distribuite in cinque giorni lavorativi.