Niscemi: nuove sedi per l’Associazione nazionale dei Carabinieri e Fratres

Si è svolta giorno 9 Marzo, presso la Casa del Volontariato, la cerimonia di consegna delle sedi comunali all’associazione comunali dei carabinieri ed il gruppo Fratres.

Ad aver tagliato il nastro tricolore di consegna delle nuove sedi è stato il Primo cittadino Francesco La Rosa dopo aver sottoscritto insieme ai Presidenti Salvatore Giarrizzo (ANC) e Giuseppe Mandrà del gruppo Fratres, il contratto di affidamento di due stanze della struttura alla presenza del vicesegretario comunale Massimiliano Arena, del Capo ripartizione affari sociali Valentina Spinello e dei consiglieri comunali Giuseppe Ferrera, Maria Concetta Ania e Daniele Cona, quest’ultimo componente della quarta Commissione consiliare di studio e consultazione che ha definito il regolamento di concessione della Casa del volontariato approvato dal Consiglio comunale e con i suggerimenti e le indicazioni di tutti i  rappresentanti delle  associazioni.

Presenti anche le associazioni dei volontari di soccorso Misericordia e della associazione ANPE, Associazione nazionale polizia penitenziaria, quest’ultima in attesa di avere assegnata prossimamente una sede nella struttura.

“Siamo ben lieti- ha detto il sindaco Francesco La Rosa- di consegnare anche ai carabinieri volontari ed ai Fratres. Questa struttura progettata dalla precedente amministrazione comunale e completata dall’attuale costituisce un prestigioso fiore all’occhiello per tutta la città e l’associazionismo.”

“Abbiatene cura; tutte le associazioni, anche quelle culturali, possono partecipare al bando di assegnazione di una sede in questa struttura”, ha concluso il Primo Cittadino.

L’Assessore Valentina Spinello invece ha augurato che la struttura possa essere un alveare laborioso in cui tutto il terzo settore possa costruire sempre più un solido punto di riferimento del volontariato e faccia dell’associazionismo attivo una risorsa sociale indispensabile.

Il Presidente dell’Anc, Salvatore Giarrizzo, ha ringraziato il sindaco e tutti gli amministratori per la consegna della sede all’associazione che per statuto è impeganta in servizi di vigilanza e prevenzione di ausilio e supporto alle forze dell’ordine ed ha auspicato una proficua collaborazione con tutte le altre associazioni che avranno sede presso la struttura.

“ Da quaranta anni- ha detto Giuseppe Mandrà, Presidente della Fratres- attendevamo una  sede comunale. Finalmente adesso potremmo espletare al meglio le nostre attività”.

La Casa del Volontariato, è stata realizzata con un importo pari a circa due milioni e 437 mila euro che l’Unione europea ha finanziato nell’ambito della “Programmazione 2007-2013- Asse VI” riguardante lo “sviluppo urbano sostenibile” e tramite il Dipartimento regionale della famiglia e delle politiche sociali.

La Casa del Volontariato, sita nell’area dell’ex plesso scolastico San Giuseppe, attraverso il progetto di recupero è stato trasformato in progetto comunale “Casa del volontariato” e “centro servizi” al servizio di tutti i cittadini di Niscemi.

I lavori di realizzazione della Casa e l’impianto sportivo esterno sono iniziati il 3 Marzo del 2014 e sono stati completati alla fine del 2015.