Niscemi: sfratto al Commissariato, preoccupazione in città

Si dovrebbero intensificare le Forze dell’ordine invece Niscemi rischia di perdere il Commissariato di polizia, per lo sfratto esecutivo della sede ordinato dalla magistratura su richiesta dei proprietari dell’immobile. Preoccupazione in città.

sulla questione è intervenuta antiracket “Ninetta Burgio” che ha inviato un appello al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Pimo ministro Paolo Gentiloni, al capo della polizia Franco Gabrielli, alla presidente della commissione parlamentare antimafia Rosy Bindi, al presidente della regione Sicilia Rosario Crocetta, e al procuratore capo di Gela, Fernando Asaro.

L’associazione ha chiesto  il trasferimento del commissariato in una nuova sede, nell’attesa di individuare un’area per la costruzione di un nuovo Commissariato. In una città il cui comune è stato sciolto più volte per mafia e che presenta un alto tasso di criminalità non ci si può permettere di perdere anche  questa importante protezione. .