Niscemi: una fiaccolata per la vita, cittadini in piazza per essere vicini a chi soffre

Fiaccolata a Niscemi questa sera per dire sì alla vita.

Dopo i fatti drammatici che hanno colpito la città, in cui in queste settimane purtroppo diversi giovani hanno deciso di farla finita, la chiesa del Sacro cuore, retta da don Giuseppe Cafà, ha deciso di scendere in piazza e invitare tutta la cittadinanza a farlo per mostrare la propria vicinanza alle famiglie e alle persone che, per un motivo o per un altro, non stanno attraversando un bel periodo.

Una fiaccolata volta a smuovere le coscienze e a invitare la gente a risvegliarsi, ad amare la vita e a gustarla nella gioia e nel dolore. Un modo per dire a queste persone: “Non siete soli! La città è con voi”. Un messaggio rivolto a chi affronta ogni giorno il problema della droga, dell’alcool, del gioco d’azzardo, della crisi economica, a tutti coloro, insomma, che pensano di non potercela più fare a sostenere i drammi e le difficoltà della vita.

“La mancanza di Dio nelle nostre famiglie – ha detto don Cafà ai cittadini di Niscemi – sta portando tanti alla disperazione, alla depressione, all’infelicità. La nostra presenza è il modo per dire agli altri che in Dio c’è speranza, in Dio c’è gioia, in Dio c’è vita e non morte. Mettete da parte ogni impegno, spero di vedervi numerosi”. La fiaccolata partirà alle 19:00 dalla chiesa del Sacro cuore e giungerà fino a piazza Vittorio Emanuele.