No alla chiusura di Malattie Infettive: manifestazione al Vittorio Emanuele

 
La salute è un diritto, garantirla è un dovere.
Questo è lo slogan della manifestazione che ha organizzato Nursind (sindacato delle professioni infermieristiche) di Gela, all’ingresso dell’opsedale  Vittorio Emanuele  lunedì 8 agosto, dalle ore  10:00 alle ore 12:00.
L’iniziativa nasce da una mancanza di risposte all’articolo di denuncia, da parte del sindacato, contro la chiusura del reparto di Malattie Infettive per carenza di personale medico.
Il sindacato ha constatato ” l’immobilismo e l’insensibilità alla risoluzione della problematica da parte della Direzione Generale, nonché del sindaco, ovvero di colui che dovrebbe essere il garante della buona sanità in ambito comunale.
Per tale ragione chiama i propri iscritti, i simpatizzanti, nonchè le associazioni di pazienti che nel corso degli anni si sono avvalsi del prezioso sostegno delle cure del reparto in questione, i rappresentanti del tribunale dei diritti dei malati, i rappresentanti di tutte le forze politiche locali ed i rappresentanti del territorio anche a livello regionale, alla manifestazione organizzata davanti il presidio ospedaliero. 
Una voce unica per dire “Basta a questa politica scellerata di depotenziamento della Sanità gelese”.