“Non amiamo a parole, ma con i fatti”, apertura anno sociale del centro Zuppardo

“Non amiamo a parole, ma con i fatti”. È questo il tema dell’anno sociale 2017/2018 del Centro di cultura e spiritualità cristiana “Salvatore Zuppardo” di Gela, presieduto da Andrea Cassisi.

“Abbiamo preso spunto – ha affermato quest’ultimo – dal motto di papa Francesco, che richiama la prima lettera di Giovanni 3,18. Con le attività annuali vogliamo impegnarci e impegnare chi ci segue a reagire alla cultura dello scarto e dello spreco, facendo propria la cultura dell’incontro. La nostra società si renda disponibile ad aiutare chi è in difficoltà non soltanto con la carità, ma perseguendo atteggiamenti di apertura che superino l’indifferenza nei confronti di quanti chiedono attenzione, umanità”.

L’apertura ufficiale avverrà sabato 3 dicembre, alle 18:00, con una celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo Rosario Gisana nella parrocchia San Sebastiano, in occasione dell’immissione canonica di don Giorgio Cilindrello nella chiesa del quartiere Settefarine.