Anziano viene preso a schiaffi al parcheggio di Farello: non aveva dato la precedenza

Stamani l’ennesimo episodio che conferma come a Gela vi siano ancora persone che pensano di risolvere le questioni alzando le mani, e lo fanno con i  più deboli. Un anziano, dopo aver trascorso la mattinata al cimitero di Farello per far visita ai parenti defunti, si è recato all’intasatissimo parcheggio vicino  all’ingresso principale del cimitero, per prendere la sua auto. Erano le 12:30, ora in cui in tanti hanno pensato di lasciare il cimitero per recarsi a casa, ma nel momento in cui l’anziano ha cercato di introdursi nella interminale fila di auto in transito, è stato preso a schiaffi da un automobilista  a cui non era stata data la precedenza. Il tutto sotto gli occhi increduli dei passanti, che hanno visto il  signore di giovane età, che era in auto con moglie e figlia, scendere dal mezzo per  accanirsi contro l’ anziano che non ha saputo reagire. E pensare cha a pochi metri vi erano appostati gli  agenti di polizia municipale, che non si sono accorti di nulla.  Questa è una Gela che non vorremmo mai più  raccontare, ma che purtroppo ancora presenta tracce  di imbarbarimento.

Articoli correlati