Nuovo anno sociale per il centro di cultura e spiritualità cristiana ‘Zuppardo’: il coraggio di farsi prossimo dall’esempio di Salvatore

Il Centro di Cultura e Spiritualità Cristiana “Salvatore Zuppardo” inaugura il nuovo anno sociale 2018/2019.

L’appuntamento è per venerdì 30 novembre, nel corso della celebrazione eucaristica vespertina, alle 18:00, nella parrocchia san Giovanni Evangelista, a Macchitella, Gela. Il tema scelto, in occasione del ventennale dalla nascita in cielo di cielo di Salvatore Zuppardo, è “Il coraggio di farsi prossimo”, che si ispira al Vangelo di Luca.

“Non potevamo che riflettere sulla società odierna, tentata di eliminare la dimensione della prossimità e della vicinanza all’altro, creando una distanza sempre più grande tra le persone – ha affermato il presidente dell’associazione Andrea Cassisi – dagli scritti che Salvatore ci ha lasciato in eredità, siamo pienamente convinti che anche lui si sia posto questi interrogativi: mai ingessato, ma operativo e aggregante, ha vissuto nel silenzio di una normalità evangelica.

Salvatore è stato coraggioso e noi vogliamo impegnarci e impegnare chi ci segue a reagire alla cultura dell’allontanamento, facendo propria, invece, la cultura dell’incontro, del dialogo. Il coraggio di farci prossimo è un invito a ‘prendersi cura’ del prossimo stesso: l’avere attenzione e interesse al mondo degli altri ci invita a non essere concentrati solo su noi stessi”.