Nuovo successo di Startup Plus, buona la prima per il Code Week a Licata

Licata – Sono stati circa 150 gli studenti licatesi che hanno partecipato al Code Week, la settimana europea della programmazione tenutasi a Licata dal 12 al 16 Ottobre. L’evento, organizzato dall’Associazione Startup Plus, di concerto con l’Istituto d’Istruzione Superiore “Re Capriata”, ha riscosso buoni risultati e un ottimo successo.

A partecipare sono stati gli studenti dello stesso istituto, nello specifico gli alunni degli indirizzi Tecnico Economico “Amm.Finanza e Marketing” e Tecnico Tecnologico per “l’informatica e Telecomunicazioni”, ma per alcuni incontri è stata data la possibilità anche agli alunni delle altre scuole secondarie di I e II grado di aderire e partecipare, invito che ha trovato un riscontro positivo.

“Per l’organizzazione e lo svolgimento di questo evento abbiamo moltiplicato i nostri sforzi per essere d’esempio sul  territorio e giocare da protagonisti la partita dell’innovazione digitale – ha dichiarato il presidente di Startup Plus Angelo Sanfilippo. – L‘impatto di CodeWeek – continua Sanfilippo – dipende dal coinvolgimento delle Scuole, che sono chiamate a partecipare veicolando l’informazione ai propri studenti, organizzando iniziative al proprio interno, partecipando alle numerose iniziative organizzate; all’Istituto Re Capriata i feedback sono arrivati e sono stati diversi, per questo ci riteniamo soddisfatti – Ci teniamo a ringraziare il Dirigente Scolastico Sergio Coniglio – conclude il presidente di Startup – per averci dato la possibilità di svolgere questa prima edizione.”

L’Europe Code Weekè stato istituito nel 2013 dalla Commissione Europea per favorire l’organizzazione di eventi e di opportunità di apprendimento informali e intuitive che avvicinino giovani e giovanissimi alla programmazione, al pensiero computazionale e al problem solving.  E’ riconosciuto che la programmazione stimola la creatività e l’approccio algoritmico alla soluzione dei problemi, che sono fattori essenziali per la crescita individuale e per la competitività del nostro paese.

Articoli correlati