Oggi a Gela la Carovana per la Giustizia

Proprio in questi minuti nei pressi del Carcere di Gela, presumibilmente intorno alle 11, sta iniziando la raccolta firme per la sottoscrizione  della proposta di legge per la separazione delle carriere tra PM e Giudici, promossa dall’Unione delle Camere Penali.

L’iniziativa è denominata Carovana per la Giustizia ed è organizzata e promossa dal Partito Radicale.

Questa di oggi nella Città di Gela, è una delle tappe del percorso tra le carceri e le piazze siciliane: già ieri infatti è arrivata a Enna e Piazza Armerina , con un tavolo per la raccolta firme a Nissoria (En) organizzato da Paolo Garofalo già Sindaco
di Enna.

Dopo le raccolte firme nel carcere di Agrigento e Caltanissetta, dove 123 detenuti hanno sottoscritto la proposta di legge per la separazione delle carriere tra PM e Giudici, promossa dall’Unione delle Camere Penali, nel pomeriggio la Carovana per la Giustizia ha incontrato il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino, iscrittosi al Partito Radicale.

Successivamente si sono recati alla Fondazione Leonardo Sciascia a Racalmuto dove vi è stato un dibattito con il sindaco Emilio Messana e l’assessore alla cultura Salvatore Picone. Al termine dell’incontro tutti hanno reso omaggio alla tomba di Leonardo Sciascia.

A Racalmuto si è riunita in via straordinaria anche l’Assemblea della Consulta delle regioni per gli Stati uniti d’Europa, in previsione del proprio 30ennale dalla costituzione, per confermare e ribadire la propria vocazione alla realizzazione della scelta federalista e all’attuazione del modello degli Stati Uniti d’Europa.

Nella mozione approvata in cui sono stati nominati l’avv. Maria Laura Turco alla carica di Presidente, l’avv. Flavio Del Soldato a quella di Segretario e l’avv. Aldo A. Pazzaglia a quella di tesoriere è stato ribadito, tra i molteplici obiettivi, la realizzazione:

di una difesa ed un esercito federale per avere uno strumento funzionale, efficiente ed efficace per la difesa comune, ed economicamente sostenibile.

Di un ministero del tesoro federale, per la gestione del debito pubblico europeo.

Intanto, in vista dell’appuntamento di domani a Gela, arrivano le dichiarazioni di Giacomo Ventura Presidente Camera Penale di Gela, che ha deciso di iscriversi nuovamente al Partito Radicale come ha raccontato ai microfoni di Radio Radicale:

“Io stesso mi sono convinto a riprendere la tessera, convinto, come sono, che sul piano delle battaglie civili, dei diritti civili e delle libertà fondamentali dell’uomo, il Partito Radicale è sempre lì, alfiere irriducibile, genuino, senza calcoli e inquadramenti in contesti di tipo particolare”. Sulla proposta della separazione delle carriere ha aggiunto: “ oggi nel processo accusatorio, il Pubblico Ministero è il capo, il promotore, il coordinatore delle indagini e la Polizia Giudiziaria diventa funzionalmente subordinata al PM”. L’appuntamento a Gela è per domani 6 agosto: dopo la raccolta firme in carcere ci sarà un tavolo serale sul lungomare.

Oggi quindi la Carovana per la Giustizia sarà:

  • ore 10.30: raccolta firme al carcere di Caltagirone 1° gruppo
  • ore 11.00: raccolta firme al carcere di Gela 2° gruppo
  • ore 19.00: tavolo raccolta firme a Gela, lungomare altezza Pontile organizzato con le Camere Penali.

 

 

 

Articoli correlati