“Oggi Diana è morta”, adozione del cuore per la cagnolina di Macchitella

Oggi Diana è morta. Inizia così il post della Lida Gela, scritto in riferimento alla cagnolina di sette anni di Macchitella, a Gela.

Una randagia buona, amata dai bambini e accudita dai volontari e da alcuni residenti della zona. Da sempre libera di vagare in un quartiere che sentiva ormai come suo, Diana è stata accalappiata mentre dormiva. Adesso si trova nel box di un canile, un luogo ingiusto per una cagnolina conosciuta da tutti, docile con persone e animali.

“Tanta l’ amarezza e tanto il dispiacere per lei – si legge nella pagina Facebook della Lida – per la sua storia e per tutti gli sforzi che abbiamo fatto noi volontari, affinché vivesse il meglio possibile e arrivasse una certa sensibilità in più nei confronti degli animali in questo paese.

Nonostante questo, non ci arrendiamo nel nostro intento di far rispettare la libertà degli animali nel loro habitat naturale. Gela deve iniziare a cercare di distinguersi. Se non siamo noi i primi a migliorarci e a tutelare l’ambiente e gli animali che lo abitano, come possiamo sperare di dare l’esempio alle nuove generazioni per essere migliori?

Oggi Diana è morta! – prosegue il post – non gli è stata inflitta una morte fisica immediata, ma peggio, una lenta sofferenza che la porterà, agonizzante, alla morte! Dopo anni vissuti in piena libertà come cane di quartiere, oggi qualcuno ha deciso di scegliere per lei. Abituata a mangiare solo buon cibo, rifiuta le crocchette e soprattutto mangia solo dalle mani di chi conosce.

Non tollera il box, quindi è chiaro che, in meno di un mese, morirà di malinconia, si lascerà andare piano piano, fino a che il suo corpo non ce la farà più. Abbiamo pochissimo tempo per tirarla fuori da lì”. Diana può essere adottata in tutta Italia. Per informazioni chiamare il numero: 3406440107