Operai indotto sempre più disperati. Quando si concretizzerá l’accordo con Eni?

Operai dell’indotto sempre più disperati, per molti di loro si sta avvicinando la scadenza degli ammortizzatori sociali, e finora nessuna speranza di altro lavoro, né  di ottenere la  proroga della cassa integrazione.  Nonostante  le rassicurazione qualche giorno da parte del governatore Rosario Crocetta, la  protesta degli operai  continua in aula consiliare. Quello che chiedono é concretezza. Basta parole buttate al vento. Ieri alcuni di loro hanno preso la parola” come si fa a sopravvivere solo con gli ammortizzatori  sociali? E quando non vi saranno nemmeno quelli? Ma la seduta  monotematica sull’Accordo  Eni non ha portato grandi novità  il Sindaco Domenico Messinese ed il vice sindaco Simone Siciliano hanno detto che alcuni cantieri partiranno al più presto. Il  confronto che probabilmente si sposterá in prefettura a Caltanissetta. Siciliano ha detto che i cantieri della Green Rafinery inizieranno non prima di marzo del 2016 e non si esclude che parti delle compensazioni possano essere destinate per  lavori comunali  e, anche in questo caso, gli operai dovrebbe essere impiegati. Ma niente sui tempi certi che in aula sono stati richiesti dall’opposizione. Niente finora si é visto dell’accordo? Tante le famiglie in ginocchio.