Operazione antimafia Druso ed Extra Fines: il comune di Gela si costituirà parte offesa

Arrivano i complimenti del sindaco di Gela Domenico Messinese agli inquirenti che stanotte hanno eseguito  le operazioni antimafia Druso ed Extra Fines, che hanno portato all’arresto di 37 persone. Il comune di Gela si costituirà come parte offesa.

“Le indagini – ha commentato il primo cittadino – ci offrono uno spaccato nuovo degli affari della criminalità organizzata, le cui estese ramificazioni i magistrati hanno saputo focalizzare e bloccare a tutela dell’economia sana e del convivere civile. Sin da adesso annuncio la costituzione del Comune di Gela come parte offesa ai processi che ne deriveranno. Il buon nome della città – ha concluso Messinese – va difeso, allo stesso modo della legalità con la quale abbiamo costruito con sacrificio la nostra vera storia, fonte di crescita per le nuove generazioni”.