Operazione “Perla Nera”, reati contro la P.A. Sei arresti tra funzionari pubblici e imprenditori nisseni

Sei gli arresti, tra funzionari pubblici e imprenditori della provincia nissena, che sono stati effettuati stamani da parte della Guardia di Finanza e dei Carabinieri di Caltanissetta,  in esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Caltanissetta su richiesta della locale Procura della Repubblica. L’operazione denominata “Perla Nera”, riguarda reati consumati ontro la pubblica amministrazione, commessi fina dal 2012. Le indagini condotte dalle due forze di Polizia, coordinate dalla Procura nissena, hanno permesso di acquisire numerosi e consistenti elementi sui reati in concorso tra di loro, dai soggetti colpiti dall’odierno provvedimento. Vengono contestati diversi episodi di corruzione, concussione, indebita induzione, abuso d’ufficio e falsità materiale ed ideologica in atti pubblici.
 I sei sono stati sottoposti agli  arresti domiciliari, notificate anche anche  misure interdittive della sospensione dall’esercizio dell’ufficio pubblico per la durata di un anno nei confronti  altri 2 funzionari sempre del Comune di Caltanissetta ed eseguito il sequestro di due imprese edili del nisseno. Con  la medesima ordinanza, venivano altresì notificate le misure interdittive della sospensione dall’esercizio dell’ufficio Pubblico per la durata di un anno nei confronti di altre 2 persone, tutte impiegate presso il comune di Caltanissetta e del divieto di ricoprire uffici direttivi di persone giuridiche o di imprese, per la durata di anni uno, nei
confronti di 3 legali rappresentanti di associazioni operanti nel capoluogo,  nonché il sequestro di 5 associazioni di Caltanissetta.