Orchestra e parata da Malta a Gela, grazie al contributo dei commercianti

Artisti maltesi in arrivo a Gela grazie alla collaborazione dei commercianti del centro storico.

Quindi continuano i rapporti con l’isola maltese che ha visto in città nei mesi scorsi, non solo autorità maltesi, come  l’ambasciatrice  Vanessa Frazier, ma anche l’ombrello votivo più grande al mondo, in occasione della Festa della Madonna delle Grazie,  turisti maltesi in visita ai siti archeologici  e la banda musicale della  Società Filarmonica Maria Mater Gratiae fondata 135 anni fa, a Zàbbar.

Nei progetti della vecchia amministrazione c’era il concerto dell’orchestra filarmonica nazionale La Valette e la Parata in occasione della festa dei morti. Tutto a spese di Malta, tranne quelle di trasporto che sarebbero state  a carico della amministrazione. Questi erano gli accordi con la giunta messinese.

Nonostante la  mozione di sfiducia e la mancanza di fondi il concerto si terrà così come la parata, grazie  ai commercianti e alla volontà di Ivana Legname, promotrice .

Adesso 160 elementi più le famiglie saranno in città. grazie ai commercianti che pagheranno le spese da Pozzallo a Gela.