Ordigno bellico nel mare di Bulala. La Capitaneria emette ordinanza

Individuato un ordigno bellico nel mare di Bulala. La Capitaneria di Porto di Gela ha emesso una ordinanza con decorrenza immediata e fino alla rimozione del dispositivo bellico al fine di prevenire pericoli. Interdetta la balneazione, il transito, la sosta e l’ancoraggio di qualsiasi unità navale, nonchè la pesca anche subacqua e le immersioni.

Proibita ogni attività marittima che comporti al presenza di cose e persone non autorizzate per un raggio di 300 metri dall’area. I contravventori saranno responsabili civilmente e penalmente dei danni arrecati alle persone o cose. L’area interessata è Lat. 37° 01′ 07″, Long. 014° 19′ 04″.