Ordigno bellico nel mare di Bulala: area interdetta dalla Capitaneria di porto

Un ordigno bellico, individuato nella zona di mare antistante il litorale di Bulala, verrà brillato immediatamente dalla Capitaneria di porto di Gela.

La zona, fino a rimozione completa dell’ordigno, è interdetta alla balneazione, transito, sosta, ancoraggio di qualsiasi unità navale, nonchè pesca anche subacquea, immersioni in apnea e bombole, vietato anche il posizionamento di canne da pesca e ogni attività marittima che comporta la presenza di cose o persone non autorizzate per un raggio di 200 metri dall’area.

I contravventori sono ritenuti responsabili civilmente e penalmente dei danni arrecati a persone e cose.