Orto urbano all’AIAS, prime piante per l’ortoterapia

Posa della prima pietra per l’orto urbano dell’AIAS, finanziato dal Lions club del golfo di Gela, con la semina delle prime piante nel fazzoletto di terra dedicato all’ortoterapia.

Il progetto fa parte dei temi di studio nazionale del centenario Lions “Progetto terra” le nuove sfide – tutela dell’ambiente. L’ obiettivo è quello di valorizzare le varietà locali, favorire un utilizzo di carattere ricreativo e sociale, preservando, ampliando e tramandando le competenze agronomiche del territorio.

“Gli orti urbani – ha affermato Luigi Virone, presidente del Lions club – rappresentano il luogo fisico di una comunità che ricostruisce attivamente il rapporto di cura e di gestione della terra e l’ottenimento dei suoi frutti, in un modo rispettoso dell’uomo e dell’ambiente, e quindi adeguato alle condizioni del suolo e della stagione”.

“L’orto urbano – ha continuato Anna Maria Longo, presidente dell’AIAS – sarà finalizzato a integrare la terapia occupazionale con l’ortoterapia. È il frutto di una consolidata partnership con il club service Lions già inaugurata con il past president Guarnera con un gemellaggio, che ha permesso ai nostri ragazzi di trascorrere una settimana di vacanza nella struttura di Santa Venerina in provincia di Catania”.

Articoli correlati