Ospedale Vittorio Emanuele: 15000 ore da assegnare agli ausiliari socio sanitari

“Da un incontro avuto oggi tra la Segreteria Provinciale NurSind, La Segreteria Aziendale del Presidio Ospedaliero  Vittorio Emanuele di Gela, l’R.S.U. Nursind Enzo Carrubba ed il direttore amministrativo dott. Mazzara abbiamo appreso della volontà dell’ASP di aumentare del 500% il numero di ore da appaltare per il servizio ausiliario in tutti gli ospedali nisseni e nel territorio”. Questo è quanto riferito da Giuseppe Provinzano, portavoce della Nursind Gela. In modo particolare per l’ospedale di Gela saranno circa 15.000 le ore assegnate per un totale di 534 giorni. Quindi una vera e propria boccata d’ossigeno per i prossimi 18 mesi per l’ospedale di Gela e per i dipendenti con qualifica di ausiliario socio sanitario, che oramai da tempo immemore si sobbarcano spessissimo più reparti in un solo turno lavorativo. Lo stesso ovviamente vale per tutti gli altri ospedali più piccoli della provincia ma soprattutto per il Presidio ospedaliero . “S.Elia” di Caltanissetta ed appunto il ” Vittorio Emanuele ” di Gela. “Ci ha rassicurato il Dott. Mazzara che la gara è stata affidata all’ufficio appalti il 17 marzo 2015 – ha detto Provinzano – e dovrebbe essere resa esecutiva nei primi giorni del mese di giugno 2015, in modo tale che entro l’estate il tutto entri regolarmente in funzione”

Articoli correlati