Otto carri allegorici per il carnevale niscemese: protagonista Peppe Nappa

Otto carri allegorici sfileranno per le strade di Niscemi. E’ tutto pronto per il “Carnevale  2017” , nella città del sindaco Francesco La Rosa. Quest’anno la festa sarà dedicata al “Quinto ritorno di Peppe Nappa”, il leggendario personaggio protagonista di antichi racconti che hanno fatto sempre divertire intere generazioni di bambini e divenuto poi simbolo della tradizionale Festa di Carnevale.
L’Amministrazione comunale  e l’assessore al turismo e spettacolo Valentina Spinello, sono riusciti a riportare il Carnevale niscemese agli antichi fasti e con una minima spesa quest’anno di circa 6 mila euro.
Tutto ciò  grazie alla collaborazione delle scuole di ballo, delle associazioni e gruppi di cittadini che con spirito di volontariato ed il coordinamento del fabbro Totò Buscemi,che  si sono resi disponibili, a realizzare con tantissima passione gli otto carri allegorici.
Il Carnevale niscemese  avrà inizio domenica 19 febbraio alle 16 da Largo Spasimo (Marinnuzza), con la prima sfilata per le strade della città dei gruppi in maschera e dei sette carri allegorici intitolati “Bollywood  (realizzato dall’associazione di danza sportiva Top dance); Alice nel paese delle meraviglie (creato da Franco Cannia e Vincenzo Pitrolo in collaborazione con l’associazione di danza sportiva One free time center); C’era una volta il west (costruito dalle associazioni Santa Maria, Tiger school e con la partecipazione dell’associazione sportiva Twirling e della scuola dell’infanzia Snoopy); Watsapp e le emoticool (realizzato dall’associazione di danza sportiva Dance cool); I figli dei fiori (a cura di Rosario Di Corrado, Giuseppe Di Corrado, Gandolfo Virga e con la partecipazione dell’associazione ginnastica artistica); La ripresa per l’ano nuovo (creato dal fabbro Totò Buscemi con la partecipazione dell’associazione di danza sportiva Dance 2000);  Willy Wonka e la fabbrica dei sorrisi (creato dall’associazione genitori di soggetti diversamente abili con la partecipazione del Centro di aggregazione ed azione sociale).
La prima sfilata dei carri allegorici e dei gruppi in maschera sarà preceduta sabato 18 febbraio alle 18:30 in via Marconi dall’inaugurazione di una mostra fotografica del Carnevale niscemese dagli anni 50 in poi, curata da Cettina Callari e Totò Cusa.  
Domenica pomeriggio alle 16:00 e con partenza dal Largo Spasimo (Marinuzza), la prima sfilata dei Carri allegorici e dei gruppi in maschera si svolgerà lungo le vie Ponte Olivo, Pirandello, Samperi, XX Settembre.
All’arrivo in piazza Vittorio Emanuele sono previste attività di animazione a cura delle scuole di ballo locali.
Il Carnevale niscemese riprenderà sabato 25 febbraio e sarà festeggiato anche domenica giorno 26, lunedì 27 e martedì 28 febbraio (ultima giornata) con altre sfilate di carri allegorici, concorsi in maschera, serate danzanti, coriandoli e tantissima allegria (la seconda parte del programma sarà resa nota nei prossimi giorni).
“Siamo riusciti a riportare  negli ultimi anni il Carnevale niscemese e veramente con poco agli antichi fasti”, afferma il sindaco Francesco La Rosa,” e fino a costituire in tutto l’hinterland un forte richiamo turistico che da sollievo all’economia locale”, mentre l’assessore al turismo e spettacolo Valentina Spinello aggiunge:” il merito va anche alle associazioni,  ai vari gruppi di cittadini ed agli esercenti che si sono impegnati a collaborare per l’organizzazione del Carnevale niscemese, frutto prevalentemente di passione, cittadinanza attiva e volontariato”.

Articoli correlati