Pagano: un’interrogazione per Gela, situazione da incubo. Chiederò inasprimento pene e più Forze dell’ordine

Sabato 27 ottobre tutta Gela scenderà in piazza per dire ‘basta’ agli attentati incendiari contro commercianti e cittadini e la Lega sarà al loro fianco.

“E’ una situazione drammatica, di natura sia mafiosa che privata, su cui occorre intervenire concretamente. Parliamo di una media di 200 autovetture bruciate ogni anno per svariate ragioni: chi è vittima di estorsione, chi di ritorsione per questioni familiari o condominiali. Una situazione da incubo e che negli ultimi giorni ha raggiunto livelli insopportabili con incendi dolosi a noti esercizi commerciali.” Ha detto il vicegruppo della Lega alla Camera Alessandro Pagano.

“Presenterò in proposito un’interrogazione per richiamare l’attenzione del Governo. Il fenomeno rappresenta ormai una deriva da arginare con misure concrete: inasprimento delle pene, più forze dell’ordine nel territorio, più risorse dal Fondo Unico di Giustizia da corrispondere alle vittime di questi attentati che denunciano i criminali. Dobbiamo reagire presto e con decisione a nome delle tante persone oneste, non solo della Sicilia, ma del Paese intero”. Ha concluso.