Palermo-Catania, i lavori non inizieranno prima della fine del mese

I lavori sulla Palermo-Catania non inizieranno prima del 20 giugno, data in cui Marco Guardabassi, il Commissario scelto dal Governo per intervenire sul cedimento del viadotto Himera, verificatosi un paio di mesi fa, consegnerà il nuovo progetto al Capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio. Solo allora potranno partire i lavori. Dunque, sembrerebbero allungarsi le aspettative di attesa sulla riapertura della A19, che in questi due mesi ha creato non pochi disagi agli spostamenti degli automobilisti e alle aziende, una cinquantina, che a causa dell’interruzione di un collegamento autostradale così importante, hanno già subìto perdite di commesse di lavoro col relativo aumento di tempi e costi per muoversi. Intanto, al Ministero delle Infrastrutture è stata messa su un vero e proprio team di tecnici ed esperti che vigileranno sul progetto in modo tale da permettere l’utilizzo di una parte del viadotto prima che la bretella sia pronta e di cercare di salvare una delle due carreggiate del viadotto non interessata dal cedimento.

Articoli correlati