Palermo.Esperienza inSegna 2017: da domani al 23 febbraio dieci giorni per festeggiare il decennale.

Dieci giorni di convegni, mostre e spettacoli teatrali, 200 esposizioni di oltre 60 scuole siciliane, incontri con astrofisici e artisti di fama internazionale, osservazioni del Sole e attività per bambini con quasi 500 animatori coinvolti per scoprire i mille volti dell’ambiente. È il programma di Esperienza inSegna 2017, da domani al 23 febbraio a Palermo, il grande Festival della scienza che quest’anno compie dieci anni, diventato ormai una delle più importanti realtà di divulgazione scientifica nel Sud Italia.

L’iniziativa è ideata e organizzata dall’associazione Palermoscienza, che ha coinvolto l’Università, il Cnr, l’Invg, l’Inaf e l’Osservatorio Astronomico, la Soprintendenza del mare, la Guardia costiera e oltre 500 animatori tra studenti e docenti. La manifestazione si aprirà domani, martedì 14 febbraio, presso il Polodidattico (edificio 19) in viale delle Scienze. A presiedere all’apertura dei lavori sarà il Sindaco Leoluca Orlando con il rettore Fabrizio Micari, l’assessore regionale all’Energia Vania Contrafatto e l’assessore comunale alla Scuola Barbara Evola.

Aprirà la kermesse  lo spettacolo Paesaggi sonori, dell’orchestra Sud-Orff creata e diretta da Eliana Danzì, a Palermo dopo il successo negli studi di Canale 5. Saranno presenti Carmelo Arena e Valeria Greco, presidente e vicepresidente di Palermoscienza e curatori della manifestazione.