Palma di Montechiaro, applausi per il giornalista e scrittore Gaetano Savatteri: “scrivere libri sulla mafia serve”

Palma di Montechiaro (Agrigento)- Pieno successo martedì pomeriggio 15 dicembre 2015 al Palazzo Ducale di Palma di Montechiaro  per l’atteso incontro con il popolarissimo giornalista e scrittore, Gaetano Savatteri, Capo della Redazione di Matrix di Mediaset e autore del libro “Uno per tutti” che ha ispirato il film uscito in questi giorni. L’evento è stato organizzato dal Comune di Palma in collaborazione del Liceo “Odierna” ed è stato promosso dal vulcanico Massimo Balistreri, che lo scorso anno nello stesso periodo aveva portato nella città del Gattopardo un altro giornalista e scrittore, Carmelo Sardo, autore del libro “Malerba”.

Ad aprire i lavori  Pasquale Amato, Sindaco di Palma di Montechiaro che ha detto con orgoglio quanto Palma era felice di ospitare Gaetano Savatteri e Francesco Pira, sociologo e giornalista e docente dell’Università di Messina che ha coordinato l’evento.

“Si tratta di due agrigentini – ha detto il Sindaco Amato – parlando di Pira e Savatteri – che danno lustro alla nostra regione e che si rendono disponibili per confronti ed incontri utilissimi per far crescere il nostro territorio”. Dello stesso tono l’intervento, breve ma efficace, di Massimo Balistreri, che ha ringraziato la città e soprattutto gli studenti del Liceo Odierna  che nonostante l’occupazione dell’Istituto hanno lavorato sui testi di Savatteri ed hanno posto quesiti al giornalista e scrittore di origine racalmutese e che da diversi anni vive a Roma.

Francesco Pira aprendo i lavori, prima di passare la parola agli studenti per le domande, ha ricordato i successi editoriali di Gaetano Savatteri, ma anche le inchieste e le puntuali cronache giornalistiche, non ultima quella a Parigi in occasione della recente strage dell’Isis. Ma ha parlato anche del libro Mafia Capitale, e del romanzo “Uno per tutti” che ha ispirato il film che dallo scorso 26 novembre è in 50 sale cinematografiche italiane con la regia di Mimmo Calopresti con attori come Fabrizio Ferracane, Giorgio Panariello, Thomas Trabacchi e Isabella Ferrari.

Fitto il dibattito sul tema mafia soprattutto quando uno studente ha chiesto a Savatteri se i tanti libri scritti sulla mafia non rischiano di renderla ancora più importante. “Non credo- ha risposto il giornalista di Mediaset e Direttore di un Festival sulla Legalità in Calabria- i libri servono a raccontare storie che aiutano a comprendere cosa accade in questa nostra terra”.

Al termine targhe ricordo per Gaetano Savatteri, Francesco Pira, il Sindaco Pasquale Amato ed i ragazzi del Liceo Odierna.

Palma Montechiaro Incontro con Gaetano Savatteri  Pasquale Amato consegna targa  Palma Montechiaro Incontro con Gaetano Savatteri  Pira introduce 2

Palma Montechiaro Incontro con Gaetano Savatteri  primo piano  Palma Montechiaro Incontro con Gaetano Savatteri  pubblico frontale 2

Palma Montechiaro Incontro con Gaetano Savatteri  pubblico frontale  Palma Montechiaro Incontro con Gaetano Savatteri Massimo Balistreri  consegna targa a Francesco Pira

Palma Montechiaro Incontro con Gaetano Savatteri Pira introduce 3