Panebianco: nessuna penalità incassata da Tekra, per raccolta differenziata al di sotto della soglia minima

Il comune di Gela finora non ha incassato la penalità prevista dall’art. 20 del Capitolato Speciale di appalto servizio di gestione rifiuti di  135.000 per il periodo gennaio 2015- marzo 2016, che avrebbe dovuto chiedere  a Tekra, per il non raggiungimento della soglia minima prevista di raccolta differenziata, cioè il 35%. Sulla questione  ha presentato una interrogazione il consigliere comunale Giovanni Panebianco. Il consigliere sottolinea come il Capitolato preveda una penalità pari ad euro 5.000 per ogni punto o frazione di punto al di sotto della soglia minima prevista dal contratto (35%).
“Come potrete constatare dai dati forniti dal settore Ecologia detta percentuale è al di sotto non solo della soglia minima contrattualmente prevista (35%) ma lontanisssima al 50% che si sarebbe dovuto avere con la proposta migliorativa formulata dalla Tekra in data 20.05.2014. Dai conti fatti si sarebbe dovuta richiedere una somma di euro 135.000,00 per il periodo gennaio 2015-marzo 2016. Nel primo trimestre del 2016 siamo ad una media del 32%”. Ha riferito il consigliere.  
Il Capitolato, del 20 maggio 2014 addirittura ha avuto un ratidifica il 7 agosto del 2014, con cui si stabiliva che la Tekra sarebbe dovuta passare in  in soli 30 giorni dalla soglia minima fissata dal capitolato (35%) alla soglia del 50% e oltre come standard del servizio. Ma siamo ben lontani da questi numeri. La percentuale di raccolta differenziata nell’anno 2015 è stata al di sotto di detta soglia nei mesi di Gennaio (32,04), Febbraio (33,32), Marzo (34,97), Aprile (33,30), Agosto (34,03), Settembre (34,84), Novembre (32,06) e Dicembre (31,09).
Anche la percentuale di raccolta differenziata nell’anno 2016 è al di sotto della soglia minima per i mesi di gennaio (29.99), febbraio (34,60) e marzo 2016 (31,45) mentre non sono disponibili i dati relativi al mese di aprile.
Per tale motivo il consigliere Panebianco chiede se siano stati “posti in essere dal Comune di Gela gli atti previsti dall’art. 20 del Capitolato Speciale di appalto Servizio di Gestione Integrata Rifiuti e, conseguentemente, sono state applicate al gestore del servizio, ai sensi del medesimo articolo, le penalità previste pari ad euro 135.000 per il periodo gennaio 2015- marzo 2016. Se è intenzione della Amministrazione adeguare il predetto art. 20 alla luce della proposta migliorativa del servizio con cui si prospettava nel giro di 30 giorni il raggiungimento della soglia minima del 50% ed oltre di differenziata.”
 

Articoli correlati