Parcheggi inutilizzati e in stato di abbandono, Reset 4.0 solleva la questione: “Cosa farà l’amministrazione?”

Degrado e abbandono nei due parcheggi Arena e Caposoprano.

Due strutture con un forte potenziale ad oggi, però, in condizioni sconcertanti. Il primo recintato per due terzi del suo spazio da rete metallica sorretta da paletti inseriti su mattoni in cemento, con i tre piani rimasti al buio e completamente inutilizzati e il secondo parzialmente utilizzato e in stato di abbandono. Per non parlare inoltre della sporcizia che fa da padrona in entrambi i luoghi. Una situazione che ha reso necessaria l’interrogazione dei consiglieri comunali di Reset 4.0 Francesca Caruso e Luigi Di Dio, inoltrata al sindaco Domenico Messinese e al Presidente del Consiglio Alessandra Ascia. “Verifichiamo a distanza di cinque mesi dall’insediamento dell’ amministrazione 5 stelle – si legge nel documento – che nulla è cambiato, eppure il Movimento 5 Stelle sul parcheggio Arena si era espresso accusando la vecchia politica e parlando di spreco di denaro pubblico, costato oltre tre milioni di euro e inutilizzato. I problemi di questa struttura nascono subito e continuano irrisolti ancora oggi. Dai dubbi strutturali ai rapidi cambi di gestione, fino al recente licenziamento di undici lavoratori. Non è concepibile che un’opera del genere venga ridotta in condizioni di totale inutilità – continuano i consiglieri di Reset – l’ennesimo attacco vandalico graverà sulle tasche dei cittadini, intaccando con molta probabilità le disastrate casse comunali. La gente è stanca delle promesse a cui non segue nulla di concreto. La città chiede un futuro, non facce da campagna elettorale. Il Comune ha pagato centinaia di migliaia di euro per redigere il Piano Urbano Della Mobilità Sostenibile, che disciplina la mobilità in città, compreso l’uso dei parcheggi. Ma questo atto resta nel cassetto a marcire. L’amministrazione – conclude la nota – non è stata in grado di progettare nulla”. La richiesta dei consiglieri, dunque, è proprio quella di sapere dall’amministrazione quali siano le iniziative urgenti in programma per risolvere i problemi che attanagliano questi parcheggi.