Il concorso scuola parte con molte “falle”, in alcune sedi intervengono le Forze dell’Ordine

Parte oggi tra mille polemiche la prima prova del concorso scuola rivolto ai docenti precari abilitati. Candidati allo sbaraglio. Mancano le griglie di valutazione, i verbali e gli atti di insediamento dei Commissari. In alcune sedi i docenti hanno fatto intervenire le Forze dell’Ordine. Un concorso che ha tutti i presupposti per essere annullato. Dopo la miriade di ricorsi da parte dei docenti non abilitati esclusi dalla partecipazione, ai commissari introvabili perchè pagati una miseria. Un concorso che molti docenti hanno definito truffa. In totale sono state 165 mi la le domande per 63 mila posti. La maggior parte donne. A queste domande dovrà aggiungersi l’esercito dei non abilitati.