Passa il consuntivo 2014, ma le commissioni scatenano il putiferio in aula

Passa il rendiconto del 2014, ma appena si é arrivati alle commissionI si é scatenato il putiferio, e il presidente Ascia, da una parte del civico consesso viene sfiduciata e accusata di non essere più imparziale. Urla da una parte e dall’altra, tanto che la stessa Ascia ha dovuto ricorrere all’intervento della polizia municipale in aula. Questo é stato il risultato della seduta consiliare di stasera, che é iniziata con la protesta degli operai, incalzata dopo l’osservazione di un minuto di silenzio per le vittime del cancro, e ha avuto una prima sospensione e poi pure una seconda. Il centro sinistra ha continuato a mostrare divisione. Tre le griglie di commissione presentate. Una da parte del Giovanni Panebianco, un’altra da parte del consigliere di Forza Italia Salvatore Scerra e la terza abbozzata dal presidente Alessandra Ascia. Ma le tre griglie per la formazione delle commissioni sono state  ritirate da lì si sono scatenate urla e accuse reciproche tra i banchi. 

 

 

 

 

 

Articoli correlati