Passa l’emendamento delle Opere Pubbliche della Giunta: il voto finale giovedì

È passato l’emendamento del Piano triennale delle opere Pubbliche della Giunta, anche se manca per molti dei consiglieri presenti al consiglio comunale di ieri sera una vera e propria programmazione e mancano anche i soldi, a parte quelli del Patto per la Sicilia. E solo per non perdere questi’ultimi finanziamenti che alla fine il consiglio comunale, ad eccezione del Movimento cinque stelle, ieri sera ha detto Si all’emendamento del sindaco.

A rimarcare la mancanza di programmazione elenco delle opere è stata tra gli altri la consigliera Maria Pingo che ha sottolineato come manchino le iniziative per l’edilizia scolastica, ma anche per gli impianti sportivi. Punti condivisi anche dall’ex capogruppo del pd Vincenzo Cirignotta, e  dal consigliere  Guido Siragusa.

In aula presente l’assessore ai Lavori Pubblici Flavio Di Francesco che ha ribadito come il piano sia nato dalla collaborazione di tutti. Il voto finale arriverà giovedì, in quanto il dirigente al bilancio Alberto Depetro, ha voluto del tempo per analizzare gli emendamenti presentati dai consiglieri comunali, che per la maggior parte saranno destinati ad impianti sportivi ma anche alle scuole.

Intanto nell’emendamento della giunta vengono menzionati la palestra di ginnastica artistica nella zona di Cantina Sociale, l’illuminazione della pista ciclabile di Macchitella, altri interventi nel piazzale Suor Teresa Valsè a Macchitella,  e infissi degli edifici comunali.

Il grillino Simone Morgana ha ribadito come come continui la politica delle opere pubbliche che una volta realizzare vengono abbandonate, facendo arricchire solo chi le progetta e le realizza.