Passaggio a Catania? Chiedere audizione con presidente Ars. Gelensis Populus incontra i capigruppo consiliari

Chiedere una audizione urgente al presidente dell’Ars, on.le Ardizzone, in presenza dei capigruppo regionali per risolvere la questione bocciatura ddl di passaggio di Gela a Catania. Questa la proposta presentata dal capogruppo del Pd, Vincenzo Cirignotta, al presidente del consiglio comunale Alessandra Ascia e al sindaco Domenico Messinese. Proposta condivisa dai presenti alla riunione che si è tenuta ieri, alla presenza dei capigruppo consiliari, consiglieri comunali e del Comitato Gelensis Populus. L’incontro è stato voluto dal comitato stesso.
 “L’incontro si rendeva necessario – come detto da Liliana Bellardita, portavoce del comitato gelese – dopo la bocciatura da parte della prima commissione, la commissione affari istituzionali dell’ARS, del disegno di legge governativo di annessione territoriale di Gela alla città metropolitana di Catania, che avrebbe costituito il primo tassello del percorso che avrebbe portato all’effettivo ingresso. Incontro doveroso con la rappresentanza massima della comunità gelese anche al fine di capire dallo stesso che aveva per ben due volta deliberato, dapprima in rispetto alla L. 8/14, e dopo in rispetto alla L. 15/15, cosa intendesse fare per vedere rispettate le proprie delibere consiliari assunte coerentemente alla volontà popolare”.
Gelensis ha ribadito al tavolo che la battaglia per il passaggio alla Città Metropolitana di Catania, non può essere ridotta ad argomento di campagna elettorale da parte di nessuno.
La battaglia sui liberi consorzi è nata come richiesta di iniziativa popolare e tale deve rimanere, un patrimonio della città, per questo il comitato ha voluto coinvolgere l’intera  a tutti anche a quelli che hanno votato contro l’adesione. Dopo vari interventi si è messo in evidenza che delibere di Consiglio Comunale meritano di essere difese dinanzi a qualunque tentativo di mortificazione.