Pellitteri, in campo a prescindere della decisione di Gibiino. Ecco chi lo sosterrà

Continua a lavorare alle sue liste che rappresentano l’Alternativa Moderata, il dirigente scolastico Gioacchino Pellitteri, che a prescindere dalle decisioni del senatore Gibiino, sul candidato a sindaco di Forza Italia, non rinuncerà alla sua corsa a primo cittadino di Gela. Intanto l’on. Pino Federico è sempre più vicino al partito di Berlusconi, sono stati tanti  gli incontri tra il deputato gelese e gli esponenti regionali e nazionali del partito forzista. Ma ancora nulla di fatto su chi rappresenterà Forza Italia, tra Massimiliano Falvo, l’avv. Lucio Greco, Gioacchino Pellitteri. Di certo anche Lucio Greco, a prescindere dalla decisione di Gibiino, correrà da solo con le sue liste civiche, mentre l’avv. Egidio Alma, accetterà solo se la sua candidatura costituirà una sintesi del centro destra.

Il  dirigente scolastico ha dichiarato che i candidati a consigliere delle liste che lo sostengono credono fermamente nella sua persona. “Se i candidati fossero altri, si sentirebbero disimpegnati”, ha commentato il dirigente. Intanto tra i  nomi dei candidati al consiglio comunale che sosterranno il progetto “Alternativa moderata”che circolano in questi giorni, c’è quello di Carmelo Ferrara, Rosario Savasta, la prof.ssa Rita Salvo, Francesco Falci, Rita Spataro, l’ing. Francesco Mancini, e  l’avv. Alfredo D’Aparo. Altri nomi riguardano Andrea Trufolo, che si collocherebbe nella lista dei Liberali di Grazio Trufolo, sempre a sostegno di Pellitteri, poi anche l’arch. Enzo Insalaco, e la dott.ssa Marianna Condello. Nel suo programma, Pellitteri, ha inserito una stretta relazione tra il Amministrazione e Consiglio. Mare, Costa e Eni sono messi in primo piano. Per il dirigente, la città dovrebbe ritornare alla raffinazione.