“Pensiero della trascendenza e pensiero della temporalità”: don Rindone presenta il suo saggio filosofico

“Pensiero della trascendenza e pensiero della temporalità”.

È questo il titolo del saggio filosofico di don Salvatore Rindone, che verrà presentato a Gela, presso l’ex chiesetta di San Giovanni. Il volume, pubblicazione della sua tesi di dottorato, è il frutto di tre anni di ricerca e di studio su due filosofi italiani contemporanei, Luigi Pareyson e Gianni Vattimo, che hanno interpretato e contributo a far conoscere in Italia il pensiero del noto filosofo tedesco Martin Heidegger.

Che cosa significa pensare al tempo del nichilismo? In che modo si può parlare ancora di verità nel conflitto delle interpretazioni? Quale cristianesimo è possibile nella nostra epoca secolarizzata? Sono queste le domande che pone il testo, evidenziando l’intreccio armonioso e, allo stesso tempo, complesso di risposte date dai tre filosofi.

La tesi, discussa nel giugno del 2016, ha vinto il “Premio Sant’Anselmo 2017” e ha visto, nel dicembre dell’anno seguente, la sua pubblicazione integrale nella prestigiosa collana Studia Anselmiana (n. 173). Il volume è stato già presentato a Roma presso l’Ateneo romano e ha vinto il Premio nazionale di Filosofia “Le figure del pensiero 2018”, aggiudicandosi il secondo posto nella sezione riservata al saggio edito.

Alla presentazione ci saranno il Vescovo Monsignor Rosario Gisana, il professor Philippe Nouzille, decano della facoltà di filosofia del Pontificio Ateneo Sant’Anselmo e autore della postfazione al volume e il professor Antonino Rapisarda, docente di filosofia nei licei. Moderatore e regista dell’evento sarà il professor Giuseppe Felici, docente di filosofia al liceo Eschilo di Gela.

Sono stati inoltre invitati a partecipare i docenti di filosofia e gli studenti delle ultime classi dei licei classico e scientifico della città. L’evento, fortemente voluto dalla diocesi, è patrocinato dal Comune di Gela ed è sostenuto dai club Rotary, Inner Wheel e dagli amici del Circoletto di Gela. L’appuntamento è per venerdì 19 ottobre, alle 17:00.